Archivi tag: dolci

Un dessert estivo

Standard

Cremoso ai frutti rossi (7)

Eccomi qua a scrivere di nuovo sul blog dopo un sacco di tempo che non lo facevo !! Il mio impegno di babysitter a tempo pieno da febbraio mi porta via tanto tempo ma regala tante , tante soddisfazioni! Con l’occasione, però, di preparare un dessert da portare ad un pranzo estivo organizzato per una reunion di ex-colleghe, voglio scrivere due righe sul blog.

Col caldo di questi ultimi giorni, anche se il pranzo era stato organizzato a casa di una mia ex collega in Val d’Intelvi, non volevo preparare un dolce da cuocere in forno; così mi sono ispirata ad una ricetta trovata sulla rivista “Alimentazione naturale” di maggio, un cremoso ai frutti rossi, goloso ma fresco; io, naturalmente, ho apportato le “mie” modifiche (riuscirò mai a seguire una ricetta dalla A alla Z ????), rendendo così il dolce completamente vegano e adatto quindi anche agli intolleranti ai latticini; per la crema ho usato infatti latte di mandorle e yogurt di soia alle mandorle(anzichè ricotta di capra, che non a tutti piace); ho cambiato anche il mix di frutti, ma semplicemente perchè ho trovato i mirtilli anzichè il ribes rosso; le ciliegie invece sono rimaste!!!

Per la presentazione, visto che il dolce doveva affrontare anche un piccolo viaggio, ho pensato a dei vasetti monoporzione, più comodi dei classici bicchierini perchè richiudibili, riposti in una borsa-frigo !

Eccoli qua !

Cremoso ai frutti rossi (7)

Cremoso ai frutti rossi (6)

Buona domenica a tutti! Alla prossima !

Ale

Annunci

Dolcetti di datteri e frutta secca

Standard

Ciao a tutti,

è da un pò che non scrivo sul blog e che lascio questo “compito” a mia sorella Ivana, perchè da poco più di un mese ho iniziato una nuova avventura! Sono la babysitter di una splendida bimba! Inutile dire che questo lavoro, per me totalmente nuovo, è impegnativo ma anche ricco di tante soddisfazioni! Oggi però sono tornata a casa prima del solito perchè la mamma della bimba usciva prima dall’ufficio e allora ho colto l’occasione per preparare dei dolcetti per il mio onomastico (eh si, oggi è S.Alessandra!) e per scrivere due righe sul blog.

I dolcetti che ho preparato sono semplicissimi, velocissimi, golosi e, cosa che non guasta, sani perchè non contengono assolutamente zucchero, a parte quello contenuto naturalmente nella frutta secca; non devono cuocere, quindi sono veramente veloci da preparare anche ad esempio quando si deve improvvisare un dolce in poco tempo; è una ricetta di Marco Bianchi(divulgatore scientifico della Fondazione Umberto Veronesi) che ho conservato dalla rivista “Cucina naturale” di dicembre 2016; quindi trovate lì la ricetta completa; sono in pratica delle palline di datteri, nocciole, mandorle, cocco disidratato, scorza e succo d’arancia, ricoperte poi da cacao amaro; una vera bontà !

Alla prossima!

Ale

Gingerbread,i biscotti delle feste!

Standard

Come ogni anno, anche quest’anno la mia cucina è stata invasa, nei giorni precedenti Natale, dal buonissimo profumo delle spezie che caratterizzano questi biscottini tipicamente natalizi : i Gingerbread ! Che però io ho preparato in versione vegana perchè erano un pensierino natalizio per mia sorella Simona! Per renderli ancora più rustici ho utilizzato un mix di farina integrale e di farina tipo 2 con l’aggiunta di un pochino di farina di mais fioretto; e poi naturalmente cannella, zenzero, cardamomo, vaniglia e scorza d’arancia! E la magia del Natale è entrata in casa!

Ah, se volete curiosare, mia sorella Simona è una bravissima illustratrice; la trovate su http://www.illusimi.com/ , sul suo  blog oppure su facebook

La colazione della domenica mattina

Standard

plumcake-alle-prugne-8

L’autunno è ormai iniziato e le temperature più fresche di questi ultimi giorni mi hanno fatto venire voglia di accendere di nuovo il forno ! Così ho voluto sperimentare una nuova ricetta trovata sul numero di settembre della rivista Cucina Naturale : il plumcake alle prugne. E’ una ricetta molto semplice, veloce da preparare e totalmente veg, quindi realizzabile e “mangiabile” anche da chi è vegano o intollerante a uova e latticini; ed è perfetta per iniziare bene la giornata, senza appesantirsi con grassi e zuccheri perchè il burro è stato sostituito con olio e lo zucchero (che comunque è presente in piccola quantità) non è quello raffinato ma quello di canna grezzo; anche per quanto riguarda la farina, è stata usata quella semintegrale.

E,ve l’assicuro, il gusto non ne risente perchè è davvero buonissimo !!

Pan di Spagna veg con crema al limone

Standard

Pan di Spagna veg con crema al limone (4)

Adoro il profumo dei limoni! Ed è impagabile quello che si diffonde in cucina quando se ne grattugia la scorza o quello che si sprigiona mentre il dolce cuoce nel forno o mentre il pentolino è sul fornello durante la preparazione di una crema a base di limone; per questo ogni tanto mi cimento in dolci che hanno proprio i limoni come ingredienti principali!

E’ proprio il caso di questo pan di Spagna vegano farcito con una crema, sempre vegana, al limone. La ricetta l’ho trovata sul numero del mese scorso della rivista Cucina Naturale ma io, come al solito, ho poi apportato qualche modifica! Ad esempio ho usato il latte d’avena sia per la crema che per l’impasto del pan di Spagna, al posto del latte di riso e uno zucchero di canna integrale grezzo, molto scuro, che ha dato alla crema un colore bruno.

Ne ho assaggiata una fetta poco fa e, a dispetto di chi pensa che i dolci vegani non siano buoni…è una vera bontà!!

Collage pan di spagna al limone

 

Torta al limone…rovesciata

Standard

IMG_3128 (1024x683)

Ieri mattina, complice anche la giornata piovosa molto più autunnale che primaverile, mi sono messa a preparare questa torta, che è stata poi perfetta per la merenda pomeridiana insieme a una tazza di the, gusto ginger/lemon.

La ricetta , che ho trovato sul numero di aprile di Cucina Naturale, prevedeva in effetti il cedro ma non avendolo in casa ho utilizzato dei limoni e il risultato è stato comunque ottimo!

Tra l’altro è una torta completamente veg; io poi ho apportato alcune modifiche, come ad esempio l’uso di farina semintegrale al posto della classica farina 00, che l’ha resa più rustica!

Merenda al laboratorio di ceramica!

Standard

IMG_3031 (1024x683)

Eh sì, perchè oltre a modellare l’argilla, smaltare i pezzi creati e cuocerli nel forno raku nel cortile del laboratorio, con le mie “compagne di ceramica” ci concediamo sempre una pausa merenda, che mercoledì siamo riuscite a fare in giardino, vista la bella giornata primaverile!

Questa volta avevo preparato dei biscottini di frolla a forma di cuore, riempiti con una buonissima marmellata di kiwi preparata dalla mia mamma con i kiwi del giardino dei miei genitori ( tutto “homemade”, quindi); per la frolla ho seguito la ricetta imparata al corso di pasticceria naturale di Anna Marconato, quindi una frolla vegana, senza uova, latticini e zucchero (c’era infatti il malto al posto dello zucchero bianco che viene usato nelle ricette classiche).

Per finire, una spolverata di zucchero a velo e i biscotti sono pronti per la merenda!

Panna cotta veg al limone

Standard

Panna cotta veg al limone (2)

Ieri ho provato a fare questa deliziosa panna cotta al limone, perfetta anche per chi segue un’alimentazione vegana o chi è intollerante al latte, perchè anzichè utilizzare la classica panna, la ricetta prevede l’utilizzo di panna vegetale ( io ho usato quella di riso) ; con l’utilizzo del succo e della scorza di limone ha un gusto freschissimo, non risulta pesante, è davvero gradevolissima sia come dessert sia come merenda; ricorda un pò il gusto del sorbetto al limone ma è molto più vellutata e morbida; perfetta per un dolcino estivo perchè non appesantisce !

Ho trovato la ricetta sul numero di aprile della rivista “Cucina naturale”.

Torta di mele … sì, ma vegan!

Standard

IMG_2961 (1024x683)

Cosa c’è di meglio di una bella torta di mele per iniziare bene la giornata o per una merenda? Io ho provato a prepararla in versione vegana, quindi senza burro e uova ma utilizzando un mix di olio extravergine d’oliva e olio di germe di mais emulsionati con latte vegetale (in questo caso ho usato latte d’avena ma si può usare anche latte di soia o di riso); il bel colore ambrato è dato dall’utilizzo di farina semintegrale e zucchero di canna integrale; il risultato è una torta sofficissima, buona e allo stesso tempo sana!

L’ho portata anche al laboratorio di ceramica per la nostra consueta merenda “condivisa” ed è stata molto apprezzata!

Alla prossima!

Ale

Pasticceria naturale

Standard

Ciao! Rieccomi!

Oggi voglio farvi vedere qualcuno dei miei dolcini naturali, frutto del bellissimo corso di pasticceria naturale che ho fatto qualche mese fa a Busto Arsizio, tenuto da Anna Marconato; è proprio una bella soddisfazione riuscire a realizzare dei dolci che oltre ad essere buoni, sono belli e soprattutto sani; le prime volte che dicevo che avevo preparato una torta o dei muffin senza aver utilizzato uova, latte e burro e neanche zucchero … mi dicevano che non era possibile!! Ma poi quando li assaggiavano …non rimanevano che poche briciole!!

Se devo regalarli, poi, mi piace confezionarli in sacchettini decorati, come quello che vedete nella foto (quelli erano dei biscotti al doppio cioccolato totalmente vegani!).

Guardate invece cos’avevo preparato per S.Valentino: due tortine a forma di cuore, due perchè una l’avevo preparata per me e il mio compagno e l’altra era una sorpresa per mia sorella Ivana e suo marito che proprio quel giorno tornavano dalla montagna; così gliel’ho fatta trovare in casa e quando sono arrivati hanno avuto anche loro il dolcino di S.Valentino!

Ah, le mie cavie preferite sono le ragazze del laboratorio di ceramica dove vado a modellare, colorare e cuocere i miei gioielli, i vasi e i bottoni! Sì, perchè oltre a lavorare l’argilla facciamo anche merenda tutte insieme: ognuna porta qualcosa e ogni volta sembra una festa di compleanno!

Se volete vedere meglio i miei dolci (e anche assaggiarli se abitate in zona Legnano), provate a dare un’occhiata alla mia pagina mychefhome , un portale superinnovativo di cucina casalinga takeaway!